Home / AtuttoCANE / I VANTAGGI DEI MICROCHIP SU CANI E GATTI

I VANTAGGI DEI MICROCHIP SU CANI E GATTI

Cos’è il microchip e come funziona?Il microchip è un dispositivo che si presenta come una capsula di vetro, grande come un chicco di riso, assolutamente innocuo per gli animali. Si inserisce sottopelle con una siringa, l’operazione è indolore e il dispositivo è biocompatibile, quindi non è dannoso per l’animale nel lungo periodo.La tecnologia utilizzata per il microchip si chiama “Radio Frequency Identification”, in pratica è una radio antenna che emana un segnale se sollecitata da un lettore. Nel caso in cui l’animale si perda e venga ritrovato, le autorità hanno a disposizione il lettore che lo identifica e permette di risalire al proprietario.

Il microchip è un dispositivo impiantabile sia su cani che su gatti, ma le motivazioni che ne spingono l’utilizzo sono diverse. Vediamo di seguito le specifiche per tipo di animale.

Il microchip per il cane

Per i cani il microchip è obbligatorio per legge, non si tratta quindi di una scelta ma di un obbligo normativo; in caso di inadempimento il padrone rischi una cospicua sanzione.

Prima di poter impiantare il microchip è necessario registrare il cane all’anagrafe canina, un registro che contiene tutte le informazioni sull’animale (ad esempio data di nascita, nome, razza) e sul proprietario. Le informazioni del microchip sono collegate con l’anagrafe e quindi il riconoscimento risulta immediato.

Ma quali sono i costi? Se si esegue l’innesto entro i primi 60 giorni dalla nascita del cucciolo, l’operazione è gratuita. Successivamente il costo varia a seconda del veterinario, ma è di base contenuto, attorno ai 25€ circa.

Il microchip per il gatto

Per quanto riguarda i gatti il microchip non è obbligatorio, ma serve per ottenere il passaporto europeo, necessario nel caso di viaggio all’estero. È comunque un dispositivo molto utile se il vostro gatto esce spesso di casa e potrebbe perdersi.

Il proprietario può decidere di iscrivere l’animale all’anagrafe felina, una banca dati promossa dall’Associazione Nazionale Medici Veterinari. In alternativa, in caso di smarrimento, il microchip riporterà al veterinario che lo ha impiantato e sarà lui stesso a contattare i proprietari.

I principali vantaggi del microchip

Come detto in precedenza, grazie al microchip puoi ritrovare più facilmente il tuo amico a 4 zampe in caso di smarrimento e ottenere i documenti necessari per viaggiare con il tuo animale domestico.

Un altro vantaggio è legato alla possibilità di assicurare il tuo cane o gatto: molte assicurazioni richiedono infatti, come dato obbligatorio, il numero di microchip in fase di acquisto della polizza.

Non assicurare il proprio animale perché manca il microchip sarebbe proprio un peccato. Con le assicurazioni per animali si è coperti per le spese veterinarie e gli esami diagnostici in caso di infortunio o malattia. Inoltre si può ottenere un rimborso in caso di danni a persone o cose causati del proprio cane o gatto.

Ad esempio l’assicurazione Su la zampa offerta da rendimax assicurazioni permette di assicurare cani e gatti con il microchip, scoprite i vantaggi di questa assicurazione QUI