Home / Acqua&Terra / PIG – Casso!

PIG – Casso!

A 4 settimane di vita è stata salvata dal macello grazie ad un associazione che si batte per i diritti degli animali. E’ una maialina e si chiama Pig-Casso. Il nome ricorda quello del famoso pittore spagnolo ed effettivamente Pig-Casso venne chiamata in questo modo proprio grazie al suo curioso talento per l’arte. Dopo aver ricevuto alcuni giocattoli con cui passare il tempo, la maialina si è dimostrata fin da piccola particolarmente attirata dai pennelli, a tal punto che la sua padroncina, Joanne Lefson, decise di lasciarla esplorare con colori e tele oltre che con i pennelli.Oggi Pig-casso è una maialina pittrice che ama intingere il suo naso nei colori a tempera e strofinarlo sulla tela! Le sue opere astratte sono ricche di colori e sono visitabili nella sua personale galleria d’arte in una fattoria in Sud Africa, dove vive insieme ad altri animali recuperati. I maiali sono famosi per essere animali incredibilmente curiosi, che amano esplorare e divertirsi. Tra tutti i giochi che possono fare, però, la pittura è sicuramente uno dei più particolari soprattutto considerando che i maiali sono “bicromati“, ovvero possiedono solo due coni ricettori dei colori. Ciò limita parecchio la loro vista, non so ciechi ma non possono percepire il rosso e alcune sfumature di blu e verde.I risultati della sua arte sono affascinanti, con colori vividi e tratti forti. Ma l’aspetto più particolare è sicuramente il fatto che su ogni tela è sempre presente l’autografo personale dell’autrice! Le sue tele ormai valgono anche 2mila euro e vengono esposte in gallerie di fama internazionale! Continua così PIG-CASSO! Quello che conta è che il ricavato delle sue opere va in beneficenza per salvare animali in gravi condizioni in Sudafrica.