Home / AtuttoCANE / Curiosità / ANCHE GLI ANIMALI SANNO CONTARE
Young cute dog in front of blackboard during a math class

ANCHE GLI ANIMALI SANNO CONTARE

Anche gli animali sanno contare. Alcuni anche meglio di te!

Scienziati hanno scoperto e confermato che tra gli animali molti possiedono il senso della quantità, sono in grado di distinguere non solo le cose come più grandi o più piccole, ma due da quattro, quattro da dieci, quaranta da sessanta.

Gli Araneidi, per esempio, tengono il conto di quante prede sono incastrate nella rete della ragnatela. Negli esperimenti, gli scienziati hanno provato a rimuovere alcune prede e hanno potuto osservare come i ragni cercassero le prede mancanti piuttosto che la porzione di ragnatela mancante. Pesci di piccole dimensioni beneficiano dal vivere in gruppo, statisticamente infatti vivono più a lungo quanto più è grande il gruppo in cui vivono. I Guppy, per esempio, possiedono la capacità di contrasto di 1:8, il che significa che sono in grado di distinguere gruppi più grandi da quelli più piccoli e il loro istinto li farà nuotare verso i gruppi più grandi.

Gli animali carnivori che vivono in branco, per esempio le iene, vivono in società di fissione-fusione, difendendo il loro territorio dai rivali. Ma in ogni cambiamento di gruppo, il rivale potrebbe essere una stessa iena. Non si può predire chi si troveranno davanti, ogni incontro potrebbe essere potenzialmente letale. Ogni iena possiede il senso di numerosità del proprio gruppo e riesce ad individuare quanti esemplari sono dalla sua parte o no. Le ricerche su questo animale sono state fatte osservando il comportamento della specie nelle sessioni di caccia in campi sconfinati. Le iene attaccano solo se sanno di essere in maggioranza e se sono in minoranza chiamano i loro simili per riequilibrare il gruppo.

Nonostante la “matofobia” insita in molte persone, anche noi uomini nasciamo con un fortissimo senso innato per i numeri e la numerosità è incastrata in tanti aspetti della nostra mente e della nostra cultura. Le ricerca sulla semantica mostrano come i numeri fino a 5 siano quelli più simili in tutte le lingue, a dimostrazione che in ogni lessico ci sono delle esternazioni immutabili nel mondo. Sono numeri che si conservano nel tempo e nello spazio perché rappresentano dei concetti atavici indispensabili per la sopravvivenza.