Home / Acqua&Terra / UN ANGOLO DI PARADISO DOVE LA NATURA SCEGLIE LA SUA CULLA

UN ANGOLO DI PARADISO DOVE LA NATURA SCEGLIE LA SUA CULLA

La Sardegna, si sa, è spesso sinonimo di bellezza, mare cristallino, spiagge stupende, ricco paesaggio faunistico, ottimo cibo ed accoglienza calorosa.

Foto di Vistanet.it

Devono averla pensata così anche i diversi animali selvatici che, in queste ultime settimane, hanno scelto Barisardo (o Bari Sardo), piccolo paese della provincia di Nuoro perfetto connubio tra storia e Natura, per nidificare, giocare o passare un po’ del loro tempo incantando i presenti.

Il primo avvistamento è avvenuto in una delle grandi spiagge della Torre di Barì: “Attenzione, ci sono UOVA DI
FRATINO!” questa la segnalazione al Comune di Barisardo. Inizialmente era stato identificato così il nido ritrovato sulla spaggia bariese ma, in un secondo momento, esperti della LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) e Guardie Zoofile hanno spiegato che trattavasi di uova di CORRIERE PICCOLO. La nidificazione è un buon segno: significa che l’ambiente marino è in buona salute e la spiaggia è correttamente conservata, tutelata e protetta.

Il Corriere Piccolo (Charadrius dubius) è un uccello migratore della famiglia Charadriida e vive in ambienti umidi caratterizzati dall’acqua bassa; anch’esso specie protetta come il più conosciuto Fratino, è un carnivoro che si nutre di insetti ed altri animali che si trovano nel limo. La principale minaccia per questa specie è la perdita di habitat, dovuta ad esempio all’inquinamento dei corsi d’acqua oppure alla costruzione di sistemi di dighe e regimazione idraulica. La loro presenza e nidazione è quindi conferma di un generale stato di salute dell’ecosistema e motivo di felicità per i Residenti (e non solo), che hanno prontamente transennato la zona, per permettere la schiusa delle uova in modo tranquillo e senza invasioni di curiosi.

Non è passato molto tempo che, a fare breccia nei cuori e nello stupore dei bagnanti sono arrivati anche loro, i simboli dell’estate, del mare, della gioia e della libertà: dalle spiagge bariesi di Pranargia e Bucca e strumpu, a circa trenta metri dalla riva, si sono avvistati i DELFINI! Quattro bellissimi esemplari, probabilmente a caccia di altri pesci, crostacei o calamari, hanno sorpreso ed incantato i presenti con le loro acrobazie. Il sogno di ogni bambino, ma anche tantissimi adulti. Chi non spera, almeno una volta nella vita, di avvistarne almeno uno?

Come raccontano gli abitanti del paese, non è il primo anno che i piccoli cetacei scelgono questo angolo di paradiso, in Sardegna, per fare scorpacciata di cibo e regalare sorrisi, stupore ed attimi da ricordare.

Allora è proprio vero che questo angolo di Sardegna è la culla di un ecosistema preservato.

 

 

 

(Articolo di Giorgia Volpatti)