Home / AtuttaSICUREZZA / GUIDA ALLA SCELTA DEL PET SITTER PER IL VOSTRO CANE O GATTO

GUIDA ALLA SCELTA DEL PET SITTER PER IL VOSTRO CANE O GATTO

I proprietari di cani e gatti vorrebbero poter passare tutta la loro vita al fianco del loro amico a quattro zampe, poterli portare in ufficio, in vacanza, come compagni nei viaggi di lavoro. Ci sono però momenti in cui questo non è possibile e l’unica soluzione è trovare una persona fidata a cui lasciarli. Se amici o parenti si rendono disponibili il problema è risolto; alle volte però diventa necessario affidarsi a dei pet sitter professionisti, soprattutto se l’assenza del padrone si protrae per periodi lunghi o è ripetuta nel tempo.

Come scegliere la persona giusta?

Ci sono alcune caratteristiche che è bene ricercare nella persona che farà da pet sitter al vostro animale preferito:

  • Scegliere una persona con esperienza, che abbia già fatto questo lavoro e conosca il carattere e le abitudini di cani e gatti è la scelta migliore. Con l’esperienza si acquisiscono quelle conoscenze che fanno la differenza e vi renderanno più tranquilli anche in caso di imprevisti.
  • Ancora meglio è trovare una persona con referenze, consigliata da amici perché lavora anche con loro o proveniente da associazioni canine, feline o enti che forniscono servizi di pet sitter garantiti.
  • Un altro aspetto da non sottovalutare è il feeling che il pet sitter scelto ha con il vostro amico a quattro zampe: per capirlo l’unico modo è fare un incontro conoscitivo prima di lasciarlo solo con l’animale, e vedere come esso reagisce. Come tra le persone, anche tra animali e persone ci possono essere simpatie o antipatie ed è meglio scoprirle prima di assumere la persona.

Cosa fare prima di lasciare il proprio animale con il pet sitter?

Una volta scelta la persona giusta, ecco cosa fare prima di lasciare l’animale ed il pet sitter da soli per la prima volta:

  • Fare assieme, almeno una volta, le attività che poi il pet sitter dovrà svolgere da solo. In questo modo la persona imparerà il percorso abituale della passeggiata, il parco e le tappe preferite, così come i luoghi della casa dove si trovano il cibo e i giochi di Fido.
  • Spiegare precisamente tutto ciò che è necessario, dal cibo alle abitudini, o eventuali medicinali che l’animale deve assumere quotidianamente.
  • Non dimenticate di fornire dei recapiti di emergenza, vostri e di persone che possano accorrere in aiuto in caso di imprevisti.
  • Concordate le tariffe in anticipo e il calendario dei giorni in cui avrete bisogno dell’aiuto del pet sitter.

Ricordate sempre di stipulare un’assicurazione che tuteli il vostro cane o gatto da imprevisti, soprattutto se lo lasciate anche con altri. In questo modo avrete un supporto in più in caso di incidenti, danni provocati all’animale o a terzi. Una buona polizza è Su la zampa di Rendimax assicurazioni, ecco tutti i dettagli qui: https://www.rendimaxassicurazioni.it/assicurazioni/assicurazione-cane-e-gatto-su-la-zampa/

 

(Articolo di Giulia Gallo)