Home / AtuttaTOELETTA / Come tagliare le unghie al cane?

Come tagliare le unghie al cane?

Quando è realmente necessario?

Scopriamolo insieme!

Il processo di consumazione delle unghie in natura è automatico, perché il cane cammina e se le consuma da solo sul terreno ma i nostri cani che vivono in casa con noi non sempre riescono a fare una buona dose di attività fisica all’aperto e questa operazione diventa più complicata.

Come è fatta l’unghia del cane?

La parte distale (cioè quella più esterna, che si tocca con le dita) si divide in due parti che sono importanti nel taglio: il corpo unguealee il margine libero.

Se guardiamo le nostre unghie, il corpo ungueale sarebbe la parte grande e rosa, il margine libero quella bianca che sporge. Il margine libero è la parte da tagliare ma non va fatto MAI troppo vicino al corpo ungueale perché il cane proverebbe dolore e l’unghia potrebbe anche sanguinare in quanto quest’ultimo è vascolarizzato.

 

Il taglio dell’unghia è semplice nei cani con le unghie chiare, perché il margine si distingue bene, io mi tengo a circa  otto millimetri dal corpo ungueale e procedo al  taglio. Ciò che davvero conta è che il cane sfiori il terreno sul pavimento (per poter continuare a consumarsele da solo semplicemente camminando) o sia poco più sollevato. Non deve essere troppo corta, non serve affatto.

Più difficile è compiere questa operazione nel  cane con le unghie scure: in questo caso, infatti, il limite tra le due parti non è visibile. Ciò che cambia è la struttura stessa dell’unghia, che si percepisce solamente con un po’ di esperienza e, soprattutto, conoscendo il cane e le sue unghie.

Il taglio in sé, infine, è banale: basta posizionare bene il tagliaunghie e schiacciare, come facciamo con le nostre.

… E gli speroni?

Lo sperone è un’unghia che cresce sul lato interno delle zampe anteriori  del cane, alcuni cani li hanno anche sulle zampe posteriori e capita che possano averne più di uno per zampa.

Gli speroni, non potendo mai appoggiarsi sul terreno vanno sicuramente controllati periodicamente; anche quando le unghie del cane non necessitano di essere tagliate potrebbe invece risultare utile tagliare solo  gli speroni. Purtroppo non è così raro per me ricevere in negozio cagnolini con lo  sperone addirittura conficcato  nel dito tanto è cresciuto. Questo non dovrebbe mai succedere.

Un’altra richiesta che mi viene fatta spesso è quella di tagliare le unghie al cane (anche quando non sarebbe il caso) perché “graffia”.  Se l’unghia non è lunga a sufficienza e non ho abbastanza margine (vedi sopra) non taglio, al massimo posso limarle con una semplice lima da unghie da donna (quelle più spesse utilizzate per la ricostruzione delle unghie).

 

Per il taglio delle unghie dei vostri amici, se non siete esperti, affidatevi al vostro toelettatore  o veterinario di fiducia. E’ un’operazione semplice, ma se fatta in maniera non corretta, risulterebbe dolorosa e pericolosa oltre a creare un trauma nel cane per i tagli successivi.

 

 

Articolo di Veronica Mancusi
Toelettatura Cuore Quattrozampe 
Over line School – UPOL Piemonte
Alpignano (TO)
Cell. 393 2619212